Pubblicato il 13/12/13 in Finanza | Fonte: Teleborsa

Mini IMU per 2.400 comuni

(Teleborsa) - I comuni interessati dalla mini IMU, ossia che hanno deliberato per il 2013 un'aliquota sulla prima casa superiore al 4 per mille, sono 2.400. I dati, aggiornati ieri dall'Ifel, ancora non sono completi ma per il momento parlano di 338 Comuni con l'aliquota al massimo livello possibile, il 6 per mille, mentre quelli con la tassa che va dal 5 al 6 per mille, sono 1.329.

Tra questi 50 sono capoluoghi di Provincia.

A metà gennaio, dunque, saranno in molti a dover pagare l'inviso balzello: le famiglie dovranno coprire circa il 40% di questa differenza entro il 16 gennaio del 2014.

In 5.702 comuni, invece, non si pagherà nessuna tassa sulla prima casa, grazie ai due decreti del governo che hanno cancellato le due rate di giugno e dicembre.

Intanto il tempo sta per scadere: entro lunedì 16 dicembre bisognerà saldare la seconda rata dell'IMU su seconde case, negozi & co., ovvero su tutti gli immobili che non ricadono nella categoria "prima casa" e nelle altre categorie "graziate" dal governo.

Teleborsa