QuiFinanza

Pubblicato il 07/10/14 in Finanza | Fonte: Teleborsa

Jobs act, il governo pone la fiducia. Renzi incontra i sindacati

(Teleborsa) - Il tema del lavoro resta sotto i riflettori nel giorno in cui il governo incontra i sindacati per discutere sull'Articolo 18.
Il premier Matteo Renzi ha dato appuntamento a Cgil, Cisl, Uil e Ugl alle ore 8 di stamane per incontrare poi circa un'ora dopo le associazioni imprenditoriali.
Intanto il leader della CGIL, Susanna Camusso, ha nuovamente paragonato Renzi alla Thatcher, spiegando che "non c'è stato ancora accenno di dialogo sociale da parte del presidente del Consiglio".

Il premier non dovrà vedersela solo con i sindacati ma anche con la minoranza del Partito Democratico (PD). Proprio ieri il Consiglio dei ministri ha autorizzato la fiducia alla delega sul lavoro, nonostante la minoranza del partito avesse espresso la propria contrarietà.
L'esponente della minoranza del PD, Stefano Fassina, ha parlato di "un grave errore politico e un segno di debolezza del governo", chiedendo l'intervento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.
Pochi, comunque, i senatori democratici disposti a far cadere l'esecutivo.

Intanto Renzi ribadisce che "non c’è in discussione il PD ma l’Italia: dobbiamo rimetterla in moto. E allora stiamo ad ascoltare i suggerimenti di tutti ma non mi va che ci sia qualcuno che pretende di bloccare perché da vent’anni siamo nella palude e ora tocca a me guidare. Bisogna che la macchina vada".

Oggi riprende l'esame del provvedimento nell'Aula del Senato.

Teleborsa

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963