Pubblicato il 19/01/15 in Finanza | Fonte: Teleborsa

Banche popolari pronte a giocare a risiko

(Teleborsa) - Aggregazioni in vista nel settore delle banche popolari e non solo.

Al vaglio del governo Renzi, nell'ambito della riforma delle popolari prevista dalla bozza del ddl concorrenza, ci sarebbe l'abolizione del voto capitario, quello che assegna un voto ad ogni socio qualsiasi sia il numero delle azioni possedute, mossa che potrebbe favorire processi di concentrazione nel settore.

L'indiscrezione sta rivitalizzando il comparto a Piazza Affari, dove si sono subito messe in mostra la Pop Milano, rinviata al rialzo con un +10,60%, BPER che avanza del 10,96% ed il Banco Popolare con un +8,54%.

Su di giri anche Ubi Banca +7,97% ed istituti minori come il Credito Valtellinese, attualmente sospeso al rialzo con un +13,11% teorico.

Teleborsa