Jonix -3,11% 0,436

  • Dati differiti di 15 minuti
  • Dato del 17 giugno 2024

Il commento

a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

Chiusura del 17 giugno

Ribasso per Jonix, che chiude la seduta con una flessione del 3,11%.
L'esordio è stato problematico per il titolo che ha proposto un'apertura a 0,39 Euro, sotto i minimi di ieri, con reazione intermedia nelle fasi centrali della sessione.
Lo scenario su base settimanale di Jonix rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE Italia Growth. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Analisi di Status e trend

Il quadro tecnico di Jonix segnala un ampliamento della linea di tendenza negativa con discesa al supporto visto a 0,412, mentre al rialzo individua l'area di resistenza a 0,484. Le previsioni sono di un possibile ulteriore ripiegamento con obiettivo fissato a 0,388.

Analisi del rischio

Si invitano alla cautela nell'operatività gli operatori poco inclini ad affrontare perdite elevate, esortandoli alla ponderazione nell'investimento che risulta essere potenzialmente rischioso, visto l'alto livello della volatilità intraday a 4,227. Le decisioni di acquisto o di vendita vanno valutate soprattutto in un contesto intraday, poiché si registra un calo dei volumi giornalieri pari a 16.800 rispetto alla media mobile dei volumi dell'ultimo mese fissata a 19.320.

Il grafico analitico

Gli indicatori

  • 0,484Resistenza 1
  • 0,556Resistenza 2
  • 0,436Prezzo di chiusura
  • 0,412Supporto 1
  • 0,388Supporto 2
  • 4,227Volatilità (giornaliera)
  • 9,83Value at Risk
  • -11,07%Rendimento (settimana)
  • -1,87%FTSE Italia Growth (settimanale)
  • +12,22%Rendimento (anno)
AVVISO
Le informazioni, in quanto frutto di stime e giudizi espressi al momento in cui vengono analizzate, possono essere soggette a cambiamenti e modifiche senza preavviso.
Qualsiasi decisione d'investimento presa sulla base delle presenti informazioni è di esclusiva responsabilità dell'utente del sito.
Tali informazioni non sono pertanto da intendersi in nessun modo come una sollecitazione al pubblico risparmio o all'investimento.
Teleborsa