21/2 Milano
-1,22%
24.773,15
21/2 Nasdaq
-1,79%
9.576,59
21/2 Londra
-0,44%
7.403,92
-0,62%
13.579,33

Consulta il glossario

A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

C

Call Spreads

Le call spreads sono strategie d’investimento che si realizzano attraverso la compravendita di opzioni call e si distinguono in bull call spread e bear call spread. Nella bull call spread, l’investitore compra un’opzione call con uno strike price (prezzo d’esercizio) più basso e vende allo stesso tempo un’opzione call con uno strike price più alto. Le due opzioni call devono avere lo stesso sottostante (underlying) e la stessa data di scadenza. L’investitore che realizza questa strategia d’investimento ha un’aspettativa moderatamente rialzista del titolo (underlying) e riesce a determinare preventivamente la massima perdita e il massimo profitto sul titolo (underlying). Nella bear call spread, l’investitore compra un’opzione call con uno strike price (prezzo d’esercizio) più alto e vende allo stesso tempo un’opzione call con uno strike price più basso. Le due opzioni call devono avere lo stesso sottostante (underlying) e la stessa data di scadenza. L’investitore che realizza questa strategia d’investimento ha un’aspettativa moderatamente ribassista del titolo (underlying) e riesce a determinare preventivamente la massima perdita e il massimo profitto sul titolo (underlying).
Teleborsa