17.36 Milano
+1,93%
20.715,49
23.09 Nasdaq
+1,35%
8.002,81
17.35 Londra
+1,02%
7.189,65
17.44 Francoforte
+1,32%
11.715,37

Consulta il glossario

A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

R

Reverse Convertible

I reverse convertible sono dei titoli che subordinano il rimborso del capitale investito al prezzo futuro di un’azione o di un paniere di azioni. Se alla scadenza del titolo, il prezzo dell’azione (o del paniere di azioni) è superiore o uguale a un valore prestabilito, il sottoscrittore ottiene il rimborso del capitale investito. in caso contrario, il sottoscrittore non viene rimborsato in contanti ma in ‘natura’, cioè con un certo numero di azioni (il cui controvalore è naturalmente inferiore al capitale che ha investito). Comprando un reverse convertible il sottoscrittore vende un’opzione put, ovvero si impegna ad acquistare, alla scadenza del titolo, un numero prefissato di azioni a un prezzo prestabilito. Se alla scadenza il valore delle azioni è salito, l’emittente avrà convenienza a rimborsare al sottoscrittore il capitale, mentre se il valore delle azioni scende avrà tutto l’interesse a esercitare l’opzione put, cioè a vendere al sottoscrittore le azioni a un prezzo che è superiore a quello di mercato.
Teleborsa