Reply +1,24% 86

  • Dati differiti di 15 minuti
  • Dato del 4 agosto 2020

Il commento dell'esperto

a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

Chiusura del 4 agosto

Seduta positiva per la società di consulenza, che avanza bene e porta a casa un +1,24%.
L'esordio è stato molto positivo per il titolo che ha avviato la seduta a 85,8 Euro collocandosi oltre il livello migliore della vigilia, per poi migliorare progressivamente nel corso della giornata e terminare in ascesa a 86 vicino ai massimi intraday.
Su base settimanale, il trend del titolo è più solido rispetto a quello del FTSE MIB. Al momento, quindi, l'appeal degli investitori è rivolto con più decisione a Reply rispetto all'indice di riferimento.

Analisi di Status e trend

L'esame di breve periodo della società operante nel settore Telco & Media classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 89,45 e primo supporto individuato a 79,1. Tecnicamente ci si attende un ulteriore spunto rialzista della curva verso nuovi top stimati in area 99,8.

Analisi del rischio

Gli investitori appaiono piuttosto nervosi e fortemente incerti sulle posizioni da assumere, visto che le decisioni di vendita e di acquisto si susseguono repentinamente portando la volatilità intraday a 2,464. Intensi gli scambi giornalieri pari a 119.038, superiori rispetto alla media mobile dei volumi ad un mese pari a 45.091.

Il grafico analitico

Gli indicatori

  • 89,45Resistenza 1
  • 99,8Resistenza 2
  • 86Prezzo di chiusura
  • 79,1Supporto 1
  • 72,2Supporto 2
  • 2,464Volatilità (giornaliera)
  • 5,732Value at Risk
  • +12,15%Rendimento (settimana)
  • -3,20%FTSE MIB (settimanale)
  • +59,38%Rendimento (anno)
AVVISO
Le informazioni, in quanto frutto di stime e giudizi espressi al momento in cui vengono analizzate, possono essere soggette a cambiamenti e modifiche senza preavviso.
Qualsiasi decisione d'investimento presa sulla base delle presenti informazioni è di esclusiva responsabilità dell'utente del sito.
Tali informazioni non sono pertanto da intendersi in nessun modo come una sollecitazione al pubblico risparmio o all'investimento.
Teleborsa