Ftse Italia All-Share - Utilities -0,48% 33.790,26

  • Dati differiti di 15 minuti
  • Dato del 25 giugno 2019

Il commento dell'esperto

a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

Chiusura del 25 giugno

Discesa moderata per il settore utility italiano, che chiude la giornata del 25 giugno con una variazione percentuale leggermente negativa dello 0,48% rispetto alla seduta precedente.
I primi passi sono stati all'insegna della neutralità per l'indice, che ha poi proseguito sempre più fiacco, scivolando sul finale verso il valore inferiore di 33.741.

Analisi di Status e trend

Per il medio periodo, le implicazioni tecniche assunte del FTSE Italia Utilities restano ancora lette in chiave positiva. Gli indicatori di breve periodo evidenziano una frenata della fase di spinta in contrasto con l'andamento dei prezzi per cui, a questo punto, non dovrebbero stupire dei decisi rallentamenti della fase rivalutativa in avvicinamento a 34.058. Il supporto più immediato è stimato a 33.656,4. Le attese sono per una fase di assestamento tesa a smaltire gli eccessi di medio periodo e garantire un adeguato ricambio delle correnti operative con target a 33.522,5, da raggiungere in tempi ragionevolmente brevi.

Il grafico analitico

Gli indicatori

  • 34.058Resistenza 1
  • 34.459,6Resistenza 2
  • 33.790,3Prezzo di chiusura
  • 33.656,4Supporto 1
  • 33.522,5Supporto 2
  • 0,9106Volatilità (giornaliera)
  • 2,118Value at Risk
  • +2,07%Rendimento (settimana)
  • +30,34%Rendimento (anno)
AVVISO
Le informazioni, in quanto frutto di stime e giudizi espressi al momento in cui vengono analizzate, possono essere soggette a cambiamenti e modifiche senza preavviso.
Qualsiasi decisione d'investimento presa sulla base delle presenti informazioni è di esclusiva responsabilità dell'utente del sito.
Tali informazioni non sono pertanto da intendersi in nessun modo come una sollecitazione al pubblico risparmio o all'investimento.
Teleborsa