Banco Bpm -4,35% 1,8862

  • Dati differiti di 15 minuti
  • Dato del 22 marzo 2019

Il commento dell'esperto

a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

Chiusura del 22 marzo

Seduta molto negativa per la banca nata dalla fusione del Banco Popolare con la Popolare di Milano, che perde terreno, mostrando una discesa del 4,35%.
I primi movimenti sono stati vivaci per il titolo, che ha dato inizio alla sessione a 1,983 Euro, sotto il top della sessione precedente, proseguendo poi sempre più fiacco, prima di chiudere in discendendo a 1,886 sull'estremità più bassa della riunione.
La tendenza ad una settimana di Banco BPM è più fiacca rispetto all'andamento dell'indice di riferimento. Tale cedimento potrebbe innescare opportunità di vendita del titolo da parte del mercato.

Analisi di Status e trend

Il quadro tecnico di Banco BPM suggerisce un'estensione della linea ribassista al test del pavimento 1,829 con tetto rappresentato dall'area 2,001. Le previsioni sono per un prolungamento della fase negativa al test di nuovi minimi individuati a quota 1,771.

Analisi del rischio

L'investimento risulta adatto agli investitori propensi al rischio, che decidono di mettere a repentaglio ingenti somme nonostante l'elevata volatilità giornaliera che il titolo presenta, pari a 2,716. Banco BPM risulta essere al centro dell'interesse del mercato dato che i volumi giornalieri pari a 42.408.988 sono superiori rispetto a quelli della media mobile a 32.479.389.

Il grafico analitico

Gli indicatori

  • 2,001Resistenza 1
  • 2,173Resistenza 2
  • 1,886Prezzo di chiusura
  • 1,829Supporto 1
  • 1,771Supporto 2
  • 2,716Volatilità (giornaliera)
  • 6,318Value at Risk
  • -4,08%Rendimento (settimana)
  • +0,16%FTSE MIB (settimanale)
  • -35,45%Rendimento (anno)
AVVISO
Le informazioni, in quanto frutto di stime e giudizi espressi al momento in cui vengono analizzate, possono essere soggette a cambiamenti e modifiche senza preavviso.
Qualsiasi decisione d'investimento presa sulla base delle presenti informazioni è di esclusiva responsabilità dell'utente del sito.
Tali informazioni non sono pertanto da intendersi in nessun modo come una sollecitazione al pubblico risparmio o all'investimento.
Teleborsa