Ferrari +1,82% 123,1

  • Dati differiti di 15 minuti
  • Dato del 18 aprile 2019

Il commento dell'esperto

a cura dell'Ufficio Studi di Teleborsa

Chiusura del 18 aprile

Nuovo spunto rialzista per il cavallino rampante di Maranello, che guadagna bene e porta a casa un +1,82%.
L'esordio è stato stabile rispetto alla conclusione del giorno precedente, seguito da un progressivo miglioramento nel corso della riunione e da una finale ascesa in prossimità dei livelli migliori toccati a 123,4.
La trendline del titolo su base settimanale si muove parallelamente a quella dell'indice di riferimento, ad evidenza del fatto che il movimento di Ferrari subisce la pressione del mercato a cui fa riferimento, piuttosto che di eventi legati al titolo stesso.

Analisi di Status e trend

Allo stato attuale lo scenario di breve di Ferrari rileva una decisa salita con obiettivo individuato a 123,8. In caso di momentanea correzione fisiologica il target più immediato è visto a quota 121,6. Le attese sono tuttavia per un innalzamento della curva fino al top 126.

Analisi del rischio

La volatilità giornaliera di Ferrari è abbastanza equilibrata, al pari dei volumi che rimangono costanti e appaiono per alcune sedute in aumento rispetto alla media mobile dei volumi dell'ultimo mese. In termini di rischiosità, questo scenario risulta essere preferibile per gli investitori più avversi al rischio, che preferiscono mantenersi alla larga da movimenti repentini e violenti del titolo.

Il grafico analitico

Gli indicatori

  • 123,8Resistenza 1
  • 126Resistenza 2
  • 123,1Prezzo di chiusura
  • 121,6Supporto 1
  • 120,2Supporto 2
  • 1,957Volatilità (giornaliera)
  • 4,553Value at Risk
  • +0,41%Rendimento (settimana)
  • +0,45%FTSE MIB (settimanale)
  • +22,98%Rendimento (anno)
AVVISO
Le informazioni, in quanto frutto di stime e giudizi espressi al momento in cui vengono analizzate, possono essere soggette a cambiamenti e modifiche senza preavviso.
Qualsiasi decisione d'investimento presa sulla base delle presenti informazioni è di esclusiva responsabilità dell'utente del sito.
Tali informazioni non sono pertanto da intendersi in nessun modo come una sollecitazione al pubblico risparmio o all'investimento.
Teleborsa